CONCORSO NAZIONALE DEL SETTORE MECCANICO INDUSTRIALE ALLA DITTA GAI

CONCORSO NAZIONALE DEL SETTORE MECCANICO INDUSTRIALE ALLA DITTA GAI Una azienda moderna e lungimirante si è dimostrata la Gai Macchine Imbottigliatrici di Ceresole d’Alba che ha ospitato l’Undicesimo Concorso Nazionale del settore meccanico industriale degli allievi del CNOS FAP dei salesiani. Nella giornata di giovedì 11 maggio gli allievi dei CFP di Forlì, Torino Agnelli, Torino Rebaudengo, Vercelli, Vigliano Biellese, San Donà di Piave, San Benigno Canavese, Verona, Sesto San Giovanni, Milano, Mestre, Udine, Roma Gerini, Alessandria, Roma Borgo Don Bosco, Arese, Bardolino, Dronero, Fossano, Este, Bra, hanno avuto l’occasione di vivere una intensa mattinata montando il complessivo che dovevano realizzare presso la Gai Macchine. “ Una esperienza bellissima- commenta il Direttore del CFP di Bra Valter Manzone- per cui dobbiamo ringraziare la famiglia Gai. E’ stata la prima volta in 11 anni che siamo stati in una azienda coi nostri ragazzi a costruire l’elaborato. Bellissima iniziativa per cui ringrazio chi ha organizzato l’evento. Un particolare ringraziamento poi a chi nel nostro CFP di Bra ha saputo instaurare e coltivare un legame così simbiotico per la formazione quale quello consolidatosi con Gai macchine.” Molta soddisfazione è poi giunta dal Presidente Carlo Gai che ha salutato gli allievi al contempo concorrenti del Concorso Nazionale del settore meccanico industriale ed accompagnato la commissione esaminatrice nella visita ad uno stabilimento d’eccezione quale quello di Ceresole. Medesimo sentimento per l’Amministratore Delegato Guglielmo Gai che con il loro responsabile di produzione, ed ex allievo del CFP di Bra, ha organizzato questa splendida giornata collaborando nella progettazione del capolavoro. Franco Burdese

Cambia Marcia, usa la testa

BRA <Cambia Marcia, usa la testa> è lo slogan-invito scelto dal comune di Bra per la nuova campagna di sensibilizzazione sulla mobilità sostenibile sul territorio comunale.

La campagna "cambia marcia, usa la testa", è stata lanciata sabato 4 febbraio a Bra, in un doppio evento che ha visto prima un tour per le vie cittadine, con il Sindaco Bruna Sibille in veste di guida, alla scoperta degli interventi che sono stati e che verranno intrapresi nei prossimi mesi dall’amministrazione e, successivamente, con una conferenza al Movicentro di piazza Caduti di Nassirya. Alla presentazione delle attività anche una rappresentanza degli allievi del Centro di formazione professionale Cnos (nella fattispecie 3 allievi dell'ultimo anno della meccanica auto) che sono stati citati dallo stesso sindaco come potenziali <riparatori> dei veicoli elettrici che dovrebbero garantire la mobilità nei prossimi anni.
Gli allievi del CFP alla presentazione della Eco mobilità

Gli allievi del CFP alla presentazione della Eco mobilità

La nostra Castagnata

Galleria

La nostra Castagnata d’autunno! In una mattinata molto fredda, abbiamo rivissuto un’antica tradizione, cara anche a don Bosco: grazie ai cooperatori salesiani che hanno fatto arrostire le castagne (fornite dal professor Morra!), ai ragazzi di 2D che hanno preparato – … Continua a leggere

Scampia incontra il CFP di Bra

Immagine

IMG_1811Rosario Esposito La Rossa racconta la sua esperienza di vita.

Bra ha raccontato la nuova vita del quartiere Scampia (Napoli ) coinvolgendo tutta la platea di studenti del Centro di formazione professionale dei salesiani. Rosario Esposito La Rossa, accompagnato dalla moglie Maddalena, ha spiegato che dalle 21 piazze dello spaccio di una zona con 100 mila abitanti, oggi ne esiste solo più una. I giovani, dopo averlo subissato di domande,m stanno valutando un futuro gemellaggio del Cfp con Scampia. v.m. Fonte: Gazzetta d'Alba

LA BENEFICENZA VIAGGIA FINO IN MONGOLIA- PRONTI AL VIA

LA BENEFICENZA VIAGGIA FINO IN MONGOLIA- Tutto è pronto per il progetto di solidarietà che coinvolge l’associazione Phigamma con i centri di Formazione dei Salesiani Consfap di Bra e Fossano. L’Opel Vivaro curato nelle sua manutenzione ordinaria dagli allievi del CFP di Bra e per le scritte da quelli del Cnosfap di Fossano è pronto al via. “ Ringrazio chi con passione- ha commentato Riccardo Garella- ci ha aiutato senza alcuna spesa ad effettuare la preparazione del mezzo che porteremo mercoledì 6 luglio al Parlamento Europeo per presentare il progetto. I ragazzi del CFP dei Salesiani di Bra e Fossano sono stati fantastici. Ricordo che siamo un gruppo di amici che ha deciso di mettersi in gioco per poter raccontare una storia particolare: quella di un viaggio in macchina fino in Mongolia, attraverso montagne, laghi e steppe desolate, tutto questo per beneficenza. La collaborazione con i ragazzi del CFP dei Salesiani è certamente stato un valore aggiunto che ha dato ancor più significato alla nostra esperienza.” Il Mongolia Charity Rally 2016 non una vera e propria corsa: le squadre partecipanti si impegnano piuttosto ad acquistare ed allestire alcuni veicoli, per poi guidarli da Bruxelles a Ulan Bator attraversando tutta l'Asia Centrale. Una volta giunti nella capitale Mongola i veicoli, tramite un’associazione benefica, verranno donati direttamente alle popolazioni locali, o utilizzati per portare a termine vari progetti umanitari. Questo è il progetto che il gruppo capitanato da Riccardo Garella presenterà alla Commissione Handicap dell’UE mercoledì 6 luglio, prima di partire per l’esaltante viaggio che porterà con loro un “ pezzo simbolico” del Cnosfap di Bra e Fossano. “ Siamo veramente contenti- commentano i diretori dei rispettivi CFp Valter manzone e Maurizio Giraudo- per il lavoro svolto dai nostri allievi. Questa è anche una parte importante per la loro formazione umana e sociale. “ Le incognite che dovranno affrontare gli uomini dell’equipaggio sono molte: davanti a loro si apre un percorso di 14.000 km, attraverso dieci stati e due continenti. L’Anello d’Oro della Russia Imperiale, le grandi città carovaniere di Samarcanda e Buchara, e un angolo del Turkmenistan a buon diritto noto come la Porta dell’Inferno sono solo alcune delle tappe della lunga strada verso Ulan Bator. Si tratta di un viaggio affascinante quanto impegnativo, ispirato dalla volontà di mettersi in gioco in prima persona per una causa importante. Bella quindi la sfida anche per gli allievi della formazione professionale che hanno dato il massimo per un progetto veramente a misura di giovane. Un ringraziamento va in particolare alla ditta Mondialcar di Bra, che ha fornito tutto il materiale necessario per la manutenzione, ed alla Rolfo Veicoli Industriali che si è occupata col loro tecnico Danilo Gamba delle scritte e dei materiali necessari alla protezione del mezzo nei passaggi desertici. La partenza è fissata il 9 luglio da Bruxelles. Chiunque voglia avere una visione più completa di questa avventura, o supportare questa bellissima causa, può visitare il loro sito www.phigamma.org, o contattarli direttamente all’indirizzo info@phigamma.org ​​​​​​​Franco Burdese

Nasce la collaborazione tra Magneti Marelli ed il CNOS-Fap Bra

Nella giornata di giovedì 21 aprile il Centro di formazione Cnosfap dei Salesiani di Bra ha ospitato l'ingegner Vincenzo Giaccone della Magneti Marelli. Gli allievi della classe terza automotive, che si preparano alla qualifica ed all’ingresso nel mondo del lavoro, hanno partecipato al primo incontro formativo con la presenza dei rappresentanti della Gem di Cuneo, maggiore concessionario Marelli della zona. Magneti Marelli, azienda tra le più importanti nel settore della tecnologia automotive iniziava due anni fa la collaborazione con il CnosFap, partendo dall'area di Torino. Arrivava a Bra nel 2015, con la proposta di sviluppare la collaborazione con il CFP dei Salesiani, implementando la loro presenza nella formazione giovanile nel territorio Piemontese. Il progetto, di durata quinquennale, permetterà agli alunni del Cnosfap di avere supporto, con la collaborazione dell'ingegner Giaccone, all'esperienza di stage con due incontri, durante il terzo anno di formazione, preparatori al mondo del lavoro ed alla tecnologia Marelli. La collaborazione permetterà agli insegnanti del CFP di Bra di poter sviluppare le competenze proprie dei tecnici Check Star, tramite un percorso di formazione mirato ad implementare le conoscenze pregresse e sviluppato sul livello personale del singolo centro di formazione. Durante l’incontro con l’ing. Gaccone si è sancita la collaborazione tra il Cnos-Fap Bra e Magneti Marelli con la consegna, da parte di questi ultimi, di una targa rappresentativa che indica il centro salesiano braidese, selezionato come eccellenza formativa, collaboratore alla formazione del mondo Marelli. “ Sono solamente venti- ha affermato l’ing. Giaccone- le scuole in Italia che si fregiano di questa collaborazione. Il Centro di Formazione Consfap di Bra è uno di questi per la qualità sia di strutture sia di docenti che vi abbiamo trovato. Spero questo sia l’inizio di una proficua collaborazione da entrambe le parti.” ​​​​​​​Franco Burdese Collaborazione Marelli Cnos-Fap