PROGETTO «PEER TO PEER» per la 1^F

Interessante progetto di «educazione tra pari» quello vissuto dalla classe prima Termoidraulica, nella mattinata di martedì 21 settembre. Complice l’assenza per lutto del formatore Valentin Marlekaj, i 20 allievi presenti in laboratorio, con il formatore esperto Giuseppe Baravalle, sono stati suddivisi in 5 gruppi: uno con il formatore (che ha coordinato l’esperienza), mentre gli altri 4 ad altrettanti allievi della 3^F che hanno fatto da tutor, introducendo i giovani nel mondo della termoidraulica. Domenico Collufio, Romeo Gutu, Nikaj Prele e Ion Sorici, hanno preso in carico i 4 allievi loro affidati e hanno iniziato a svolgere gli esercizi assegnati dal docente. Il loro compito – svolto in modo magistrale – era quello di far ruotare tutti gli allievi nell’esecuzione dell’esercizio, con un occhio vigile per la correzione degli errori e per la spiegazione dei passaggi più complicati. I giovani discenti erano ammirati nel vedere l’abilità acquisita dai compagni che hanno già svolto due anni di formazione ed erano molto attenti ai loro suggerimenti. «Un’esperienza formativa davvero interessante – commenta il direttore del Cfp Valter Manzone – che nel corso dell’anno formativo sarà ripetuta altre volte. Da un lato valorizza le competenze di studenti del terzo anno e dall’altro invogli i piccoli ad imitarli». L’esperienza è stata valutata sia per i primini sia – in termini di crediti formativi – per i 4 valorosi tutor.

ESAMI per ABILITAZIONE degli acconciatori!

BRA Con la commissione presieduta da Guido Bellotto, storico funzionario della Formazione professionale, della quale fanno parte Elide Chiabrando, Marianna Deluca e la nostra Sandra Beccaria, stamani (mercoledì 30 giugno) alle 8 si è avviato l’esame di specializzazione, per il conseguimento dell’abilitazione alla professione di acconciatore, per i 14 allievi del Cfp che stanno per concludere il percorso di 600 ore. Dopo una consistente monte-ore dedicato alla formazione nei laboratori del Centro, seguiti dalle formatrici Sandra Beccaria, Monica Calosso, Tiziana Chiesa e Mariangela Dellaferrera, il gruppo di allieve/i ha svolto lo stage nei saloni del territorio, per consolidare le competenze acquisite durante il corso. Rientrati, hanno completato la preparazione, seguendo con interesse anche le due lezioni erogate dall’esperto del settore (ed exallievo di questo Cfp) Mario Panero, che ha fatto una dimostrazione sui tagli-uomo e sulle modalità per radere la barba, avendo anche un modello d’eccezione: il formatore Giovanni Spadafora, che aveva barba fluente e chioma folta. Oggi, dopo le prove teoriche, l’inizio della parte pratica, che si concluderà domani mattina. Dopo il colloquio, con esposizione della tesina, la conclusione di un percorso che sicuramente potrà offrire grandi opportunità per il futuro professionale di ciascun partecipante!

VISITA dell’ISPETTORE/PRESIDENTE CNOS-FAP don Leonardo MANCINI

L'Ispettore dei salesiani del Piemonte, Valle d'Aosta e Lituania, don Leonardo Mancini, ha compiuto la sua visita alla casa braidese nelle giornate di giovedì 4, venerdì 5 e sabato 6 marzo. Ampia parte del tempo di permanenza in comunità, l'ha dedicata al Cfp. Prima coordinando un piacevole incontro dello staff di direzione allargato ai referenti corso e al referente disciplina, poi fermandosi a condividere progetti e iniziative con i formatori dell'equipe pastorale, guidata dal nostro catechista don Kenneth. Nella mattinata di venerdì 5 marzo, alle 7,45 in cappella, ha incontrato le classi prime (che hanno concluso la loro settimana in presenza) raccontando loro una bella storiella che aveva questa bella morale: occorre impegnarsi nelle attività formative con lo spirito di chi è convinto di fare un'azione davvero importante per il suo futuro e la sua stessa vita. I giovani, accompagnati da una decina di formatori, hanno ascoltato con molta attenzione questo invito e salutato cordialmente don Leonardo. Che nella giornata di sabato, dopo aver partecipato ad un incontro della CEP (comunità educativo-pastorale) ha salutato Bra per fare rientro a Torino.

 

Sono aperte le iscrizioni per l’anno formativo 2021-22

Le iscrizioni online per l'anno formativo 2021-22 sono attive fino al 25 gennaio 2021: è arrivato quindi il momento – per famiglie e ragazzi – di scegliere "cosa vuoi diventare?" come sottolinea la campagna orientamento del Cnos-Fap.
Visitare il Centro di Formazione Professionale è possibile sempre su prenotazione e magari durante l'open day in presenza di sabato 16 gennaio, nel rispetto delle norme anticovid. Prenotati!

Le iscrizioni online per l'anno formativo 2021-22 sono attive fino al 25 gennaio 2021: è arrivato quindi il momento – per famiglie e ragazzi – di scegliere "cosa vuoi diventare" come sottolinea la campagna orientamento del Cnos-Fap. Le immagini qui sotto vi portano direttamente alla nostra landing page che vi offre tutte le informazioni dei nostri cinque percorsi triennali.

Se intendete partecipare all'open day in presenza di sabato 16 gennaio vi chiediamo di prenotarvi al seguente link, compilando il modulo che compare. Oppure prenotate presso la nostra segreteria allo 0172 4171111 o inviando una mail a segreteria.bra@cnosfap.net

Per effettuare la tua iscrizione on-line puoi cliccare sull'immagine qui sotto e utilizzare il codice meccanografico del Cnos-fap Bra: CNCF010008

 

Open Day 2021-22: “Cosa vuoi diventare?”

Parte la nuova campagna di orientamento per i ragazzi delle scuole medie che devono pensare al proprio futuro professionale. La domanda che spesso si sentono rivolgere – da genitori e insegnanti – è proprio questa: "Cosa vuoi diventare?".

 

È arrivato il momento di rispondere. Nel mese di novembre si è sempre avviata una ampia serie di attività di orientamento: scuole medie in visita presso la nostra struttura per una mattinata di attività pratica nei vari laboratori, saloni dell’orientamento, visite individuali, open day. Ovviamente il particolare periodo storico che stiamo vivendo, ci impedisce di fare quanto prima citato, ma non ferma la nostra voglia di accompagnarvi nell’arduo percorso di scelta del vostro futuro.

A chi si orienta verso la Formazione Professionale, il Centro CNOS-FAP di Bra mette a disposizione la possibilità di scegliere tra cinque diversi settori professionali:

Viste le nuove restrizioni in vigore fino al 3 dicembre 2020 non sarà possibile visitare i laboratori nel mese corrente; organizziamo però i consueti Open Day e, garantendo la massima sicurezza, vi invitiamo a venirci a trovare sabato 12 dicembre 2020 e sabato 16 gennaio 2021 per conoscere il nostro ambiente, i nostri laboratori e soprattutto il nostro metodo educativo/formativo.

Per agevolare la vostra visita ed evitare assembramenti chiediamo di prenotarvi compilando l'apposito modulo online

Nel rispetto delle norme anti Covid-19 l’accesso ai visitatori sarà a numero chiuso, con precedenza a chi avrà effettuato la propria prenotazione.

Il 24 novembre alle ore 21 terremo una videoconferenza su piattaforma GMeet per presentare il Centro CNOS-FAP. Questo è il link di accesso a GMeet

Maggiori dettagli sui nostri percorsi formativi sono online, nella pagina del sito web alla voce "CORSI"    

ALLIEVI E FORMATORI ALLA MESSA DI INIZIO ANNO

Lo ha ribadito anche il direttore dell’opera don Alessandro: quello che si aveva dall’altare, era davvero un bel colpo d’occhio. I 350 allievi del CFP con tutti i loro formatori, erano schierati (è il caso di dirlo, viste le necessarie precauzioni anti-Covid) nel grande cortile dell’istituto, per partecipare – mercoledì 7 ottobre, festa della Madonna del rosario – alla tradizionale messa di inizio anno.

Dopo un momento di introduzione, i celebranti (oltre a don Alessandro, don Kenneth e don Livio) hanno iniziato la funzione, accompagnata dai musici Matteo, Davide e Nanni. Le letture affidate agli allievi, l’omelia che ha richiamato il valore della preghiera, desunto dalla pagina di vangelo che citava il Padre nostro e dalla stessa festa della Madonna del rosario, e il resto della messa. A distribuire la comunione, passando tra le file di allievi, i sacerdoti, per limitare al massimo gli spostamenti. Con il canto finale «Verdi le tue valli» si chiudeva un momento forte dell’anno formativo: quello che ci ha visti tutti insieme, impegnati ad affidare al Signore, la prosecuzione delle nostre attività e la comune difesa dalla pandemia. Mentre i giovani uscivano ordinatamente e qualcuno raccoglieva le sedie, i colleghi del settore agroalimentare, facendo una gradita sorpresa, distribuivano un dolcetto o una focaccina a tutti gli allievi e ai formatori!

Avvio anno formativo 20/21 classi TERZE

Buongiorno, con la presente comunichiamo che siamo pronti per cominciare l'anno scolastico 2020/21. L'attività formativa per tutte le classi terze inizierà GIOVEDI’ 24 settembre 2020 alle ore 8.   Inoltriamo la lettera predisposta dal Direttore del Centro. lettera inizio classi terze   Cordiali saluti   La Segreteria

Avvio anno formativo 20/21 classi SECONDE

Buongiorno, con la presente comunichiamo che siamo pronti per cominciare l'anno scolastico 2020/21. L'attività formativa per tutte le classi seconde inizierà MERCOLEDI’ 23 settembre 2020 alle ore 8.   Inoltriamo la lettera predisposta dal Direttore del Centro. lettera inizio classi seconde   Cordiali saluti   La Segreteria

LETTERA ALLE/GLI ALLIEVE/I CFP BRA

Care ragazze e cari ragazzi del nostro Cfp, stiamo vivendo un tempo davvero complesso, che mai ci saremmo aspettati di sperimentare. Quella che ci apprestiamo a vivere, nella tradizione cristiana, è la «settimana santa» che prende l’avvio domani (domenica 5 aprile) con l’ingresso di Gesù a Gerusalemme, accolto trionfalmente. Settimana, questa, che ci farà arrivare alla domenica di Pasqua. Allora non dobbiamo permettere al Covid-19 (coronavirus), il nemico invisibile che si è insinuato nelle nostre vite, di rubarci anche la Pasqua. Il tempo è diventato tutto uguale, scandito da una quotidianità nella quale siamo intrappolati nelle nostre case, che prima amavamo tanto e che adesso ci sembrano prigioni. Non possiamo/dobbiamo uscire, il nemico è veramente in agguato! Ci impedisce di passeggiare, di goderci la primavera, di andare al supermercato, in piscina, in chiesa, a casa degli amici. Ci impedisce perfino di andare al nostro amato Cfp! Ma ci permette di fare esperienze nuove, di migliorare le nostre competenze digitali, di continuare ad imparare, anche se #iorestoacasa, grazie all’enorme lavoro che i formatori stanno facendo quotidianamente per ciascuno di voi. E che voi dovete seguire, con una presenza assidua alle video-lezioni e con la consegna puntuale dei compiti che vi richiedono. Anche questo è un modo per crescere! La Pasqua, secondo i cristiani, è un passaggio dalla morte, causata dal peccato, alla nuova vita, da risorti. Pensiamo ai tanti morti che questa pandemia ha già fatto. Avremmo tutti voluto esplodere in una Pasqua di gioiosa liberazione dal male che ci assedia, ma ci è chiesto ancora di attendere, di lottare, di impegnarci nel rispetto scrupoloso delle norme di comportamento, le uniche che possono tutelare noi e gli altri dal contagio. E, allora, il mio augurio a tutti voi cari giovani - di cui sentiamo forte la mancanza, guardando i cortili troppo vuoti e silenziosi - ai vostri genitori e parenti, vi giunga con le parole di don Tonino Bello, che fu vescovo a Molfetta: «La Pasqua frantumi le nostre paure e ci faccia vedere le tristezze, le malattie, i soprusi e perfino la morte, dal versante giusto: quello del “terzo giorno”. Ovvero del giorno della Resurrezione».   Buona Pasqua a tutti voi. Con affetto e un po' di nostalgia… Valter Manzone