Orientamento 2019-20: il futuro è oggi.

Con una nuova edizione del «Salone dell’Orientamento» promosso dalle istituzioni scolastiche e formative cittadini, in collaborazione con il Comune di Bra e la cooperativa Orso all’interno del progetto “Bra Orienta”, si avvia la fase di accompagnamento alla scelta dei ragazzi e delle ragazze di terza media, della città della Zizzola, a fare una buona scelta per prepararsi al futuro. Il calendario degli appuntamentiproseguirà con la rassegna "PORTE APERTE" domenica 16 dicembre e sabato 12 gennaio 2019.
  • Sabato 17 Novembre - MOVICENTRO, Piazza Caduti di Nassyria, ore 10  Apertura del Salone dell’Orientamento: con la presentazione di tutte le opportunità formative che il territorio offre, a cui saranno presenti tutti gli istituti superiori e il nostro Centro di formazione professionale.
  • Martedì 04 dicembre 2018 - Centro Polifunzionale Giovanni Arpino ore 20,45 Appuntamento con il Centro di formazione professionale CNOS-FAP dei Salesiani che presenta i suoi corsi di qualifica della durata di tre anni (operatore meccanico-costruzioni su Mu, operatore alla riparazione dei veicoli a motore, operatore del benessere-acconciatura, operatore agroalimentare, operatore di impianti termoidraulici)
  • Domenica 16 Dicembre (dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18) e Sabato 12 Gennaio 2019 (dalle 15 alle 18):  “Porte Aperte”, l'occasione per gli studenti di visitare i vari laboratori del nostro Cfp, in compagnia dei loro familiari.
E, novità di quest’anno, venerdì 18 gennaio 2019 – dalle 18 alle 22 – la prima «Notte dei mestieri», ovvero un momento di festa e di condivisone con le famiglie dei futuri allievi, che potranno «provare» a svolgere le attività tipiche dei nostri laboratori. Info: 0172/41.71.120 oppure 0712/41.71.111

CERCASI GIUDICI PER CONCORSO PANETTERIA PASTICCERIA

Idea geniale per il CFP Cnosfap dei Salesiani di Bra che è alla ricerca di giudici appassionati del mondo della panetteria e pasticceria. Non servono titoli, curriuculum o attestati di partecipazione a masterchef, la prova del cuoco, od altro. Unica competenza la passione e la ricerca di stimoli gastronomici che portino alla felicità del corpo e dello spirito ed alla manualità d’altri tempi. Gli aspiranti giudici saranno chiamati a partecipare alla valutazione di un concorso interno rivolto agli allievi della classe terza di panetteria, pizzeria e pasticceria che si stanno preparando a partecipare ad un concorso nazionale che coinvolge tutti i Centri di Formazione dei salesiani in Italia. “ L’idea- afferma il Direttore del CFP Valter Manzone- di coinvolgere gli appassionati dell’agroalimentare in una giuria “popolare” è legata al fatto che gli italiani hanno una innata capacità per il buon cibo. Ed allora affiancheremo a qualche giurato esperto, saranno una quindicina i valutatori, massaie tanto brave da non saperlo, appassionati del buon cibo, degustatori anonimi, tutti consci che andranno a valutare il lavoro che ragazzi in formazione svolgeranno con passione e con qualche competenza da affinare. Ed allora venite gente, il CFP dei salesiani di Bra vi aspetta a braccia aperte ed a stomaco vuoto .” Artefici dell’iniziativa gli allievi della classe terza panetteria, pizzeria e pasticceria seguiti dai docenti Tommaso Elia, Giacomo Rafreddato e Claudio Vaira. “ Pensiamo – commentano i maestri della panificazione Elia e Vaira-  che fare mettere in gioco i nostri ragazzi li aiuti a maturare. Se poi la giuria è composta non solo da esperti ma da gente comune ancora meglio. Noi che abbiamo avuto una nostra attività da panettieri sappiamo bene quanto conti il giudizio del cliente quotidiano e di chi ti apprezza per la qualità della materia prima e per una trasformazione degli alimenti al passo coi tempi. Questo è quello che faremo realizzare ai nostri allievi durante questa “ prova autentica”, non vorremmo chiamarlo concorso, per mettersi alla prova come veri artigiani.” A coordinare i gruppi di lavoro, che si metteranno alla prova dalle 16 alle 18.30 nei giorni di giovedì 13 e venerdì 14 dicembre, il pasticcere Giacomo Rafreddato referente della classe terza. “ Questa iniziativa in favore dei nostri ragazzi- spiega Rafreddato- servirà ad individuare due allievi, un ragazzo ed una ragazza,  che parteciperanno al concorso nazionale del settore agroalimentare dei salesiani che quest’anno sarà dedicato al ricordo di Gualtiero Marchesi e si svolgerà presso il CFP di Este. Proporremo sei squadre da quattro allievi che si cimenteranno sulla realizzazione della prova autentica su un elaborato dolce ed uno salato. Ai giudici chiederemo di assistere alla preparazione, già analizzando la manualità e l’organizzazione del gruppo, per poi valutare presentazione e caratteristiche dei piatti che verranno proposti.” L’invito ai potenziali giudici è quello di candidarsi con modalità personale recandosi presso la reception dei salesiani di Bra in viale Rimembranza 19, oppure scrivendo all’indirizzo di posta concorso.agrosalex@gmail.com La candidatura è aperta e non ci sono limiti di età se non quello di avere almeno 18 anni. Unica richiesta indicare la motivazione per cui si intende partecipare. I candidati selezionati verranno contattati per fare parte della giuria in una delle due tornate del 13 o 14 dicembre dalle 16 alle 18.30. E buon appetito.   Franco Burdese

Premiato il nostro Formatore Davide Ciravegna

Il contesto era quello del premo «Imprenditoria artigiana 2018» che ogni anno la zona di Bra assegna ai suoi associati che maggiormente si sono distinti. La location era quella del salone delle feste del ristorante «La porta delle langhe». E tra i 3 premiati - sabato 10 novembre - per la loro start-up, anche il collega Davide Ciravegna, formatore del settore meccanica auto. Ha spiegato il presidente della Confartigianato locale Andrea Lamberti: «Abbiamo deciso di premiare anche questi 3 giovani - di cui Davide Ciravegna, con la sua azienda di meccatronica, ne è un rappresentante - perchè contribuiscono, con la loro professionalità e dedizione, ad un'economia sempre più forte e sostenibile al contempo». Davide Ciravegna, che da alcuni anni presta la sua opera nei vari percorsi di meccanica auto, è infatti titolare di un'officina meccanica, nella quale coniuga quotidianamente le sue capacità con il lavoro che deve svolgere, creando un circolo virtuoso, che si chiude poi nel laboratorio del Cfp, luogo nel quale accompagna i giovani a conoscere tutti i segreti di questo mestiere. Complimenti e buon lavoro.
valter manzone

Don Núñez visita la Casa Salesiana Braidese

Immagine

BRA «Vi saluto caramente a nome mio e anche a nome del Rettor maggiore, che mi ha espressamente chiesto di farlo». Così don José Miguel Núñez sdb, nominato Visitatore Straordinario, al buongiorno di venerdì 9 novembre a tutti i ragazzi del Cfp, che lo hanno accolto in chiesa. L'incontro è avvenuto nell’ambito della Visita Canonica Straordinaria, realizzata a nome del Rettore Maggiore, nella Circoscrizione salesiana del Piemonte, Valle d'Aosta e Lituania, nella casa braidese che è iniziata giovedì 8 per concludersi sabato 10 novembre. Successivamente al momento di preghiera - concluso dal festoso canto «Don Bosco amico nostro» - la visita ai vari laboratori e il colloquio cordiale e amabile con tanti allievi che erano impegnati nella mattinata di formazione. Al termine del tour, don Núñez ha proseguito con i suoi vari colloqui con i confratelli e i responsabili dei vari ambienti educativi, con le riunioni e - in serata - con un toccante incontro con i diversi gruppi della Famiglia Salesiana locale. Al termine del quale ha raccomandato di continuare, come faceva don Bosco, a lavorare con i giovani, specialmente quelli più poveri che - ha detto lui stesso - «ho incontrato in questo Cfp e che ho visto essere felici di frequentarlo.