L’ISTITUTO ITALIANO SALDATURA (IIS) al CNOS di BRA

Interessante incontro, nel pomeriggio di giovedì 17 dicembre, al Cfp braidese con due responsabili dell’Istituto italiano di saldatura – che ha sede a Genova – coordinato da referente del settore Termoidraulica Maurizio Botta. Alla presenza di Egidio Birello e Simone Rusca (referenti IIS) i formatori Dario Ruberi, Maurizio Manzon, Valentin Marlekaj e Massimo Baudino, hanno interagito con loro in una vivace presentazione dei loro percorsi formativi e delle opportunità che la saldatura può offrire ai nostri giovani anche per immettersi nel mondo del lavoro.

 L’IIS, che ha un organico di 70 persone e svolge molti servizi attraverso il proprio laboratorio, ha un rapporto molto solido con i Centri di formazione professionale dei salesiani d’Italia, sia per organizzare corsi atti al conseguimento del patentino di saldatura sia del diploma, riconosciuto in 72 Paesi del mondo, con la possibilità di aggiungervi anche il patentino. Nel corso dell’incontro sono state ribadite anche le sinergie con la robotica e si è fatto cenno alle Olimpiadi di saldatura alle quali partecipano tutti i Cfp Cnos d’Italia interessati.  Alla sede di Bra del Cnos Fap Regione Piemonte adesso l’onere di organizzare qualche percorso formativo sia per migliorare le competenze dei formatori interessati, sia per offrire agli allievi delle ulteriori abilità in un settore che avrà sicuramente un notevole sviluppo anche nei prossimi anni.

Valter Manzone Direttore CFP Bra

CORSO SALDATURA FCI

BRA Si è conclusa nella serata di lunedì 27 ottobre, la seconda edizione del corso di saldatura Mig-Mag della durata di 50 ore, inserito nel catalogo dei percorsi di FCI (formazione continua individuale). Il corso, che si è svolto nel laboratorio attrezzato del Centro di formazione professionale del Cnos, era affidato al saldatore esperto Mario Porello, che ha accompagnato i 10 allievi – tutti extracomunitari, indiani e nord-africani – ad apprendere i segreti della saldatura. Nell’ultima serata, dopo il saluto del direttore dell’opera don Alessandro Borsello e di quello del Cfp, la degustazione di un ottimo trancio di pizza e di focaccia, preparate dagli allievi del corso agroalimentare. Il corso ha permesso agli utenti di apprendere varie tecniche di saldatura, in totale sicurezza, con tutti presidi anti-Covid, certamente utili a livello personale di ciascun partecipante, per migliorare la posizione lavorativa. L’intervento formativo, che è stato cofinanziato dal Fse, si è sviluppato su tre sere settimanali – lunedì, martedì e giovedì – e si è concluso con un esame finale pratico.