Partiti gli stagisti per l’esperienza spagnola

BRA E’ atterrato domenica sera (25 febraio) a Madrid il gruppo di 10 studenti delle classi terze del Cfp salesiano (appartenenti ai settori meccanica auto, acconciatori e agroalimentare – panetteria/pasticceria); poi in bus fino ad Aranjuez, una ridente città a 50 km dalla capital, per avviare il loro mese di stage aziendale in terra iberica. Carol Bono, Gabriele Busso, Alberto Castellengo, Alberto Cordero, Sabri Hammami, Donia Lamine, Carlo Oberto, Arianna Panero, Davide Salatin e Ardea Shabaj sono le allieve e gli allievi del Centro di formazione professionale braidese, che hanno aderito a questa esperienza transnazionale, coordinata dall’agenzia formativa Apro di Alba, capofila del progetto. Il gruppo, accompagnato dal formatore Fabio Tripaldi, referente per i progetti transnazionali per il Cfp braidese, è stato ricevuto dal collega David Roman Maqueda. Poi i giovani saranno presidiati dai docenti Marco Mortara e Giuovanni Spadafora. I ragazzi, oltre a conoscere la scuola salesiana di riferimento – il «colegio Loyola» - sono stati inseriti, dal tutor locale David, in aziende del loro settore di riferimento. Il programma sarà poi completato da visite tecniche e da escursioni turistiche; immancabile una serata nella famosa discoteca Kapital di Madrid. Il rientro in patria è previsto per mercoledì 28 marzo. Commentano gli organizzatori: «Il nostro Cfp vanta ormai una lunga e consolidata esperienza in materia di scambi. Da alcuni anni è anche diventato un Centro di accoglienza di ragazzi spagnoli che fanno un analogo progetto: a partire da marzo, arriveranno infatti a Bra due gruppi di giovani iberici con i loro docenti». Valter Manzone
Be Sociable, Share!