FESTA DI DON BOSCO

 AI SALESIANI CONSEGNA BORSE DI STUDIO

DON BOSCO 2016 CONSEGNA BOSRE STUDIO

Sabato 6 febbraio per festeggiare San Giovanni Bosco la casa Salesiana di Bra ha consegnato quatto borse di studio ad allievi meritevoli del CFP. I premiati Filippo Chiarlone, Alessio Trinchero, Rebecca Pallotta, Luca Giovannelli. Ad introdurre l’incontro il direttore don Vincenzo Trotta che ha ricordato quanto don Bosco fosse legato a giovani ed imprenditori. Come i Salesiani incontrano il mondo delle imprese “ quel forte legame che univa don bosco agli imprenditori”. E’ seguita la lettura da parte del direttore del cfp Valter Manzone del primo contratto di “apprendizzaggio”, siglato da don Bosco l’8 febbraio 1852. Il saluto di Gianni Fogliato ha poi ricordato il legame tra Comune di Bra e Salesiani iniziato nel 1959 con la loro venuta in viale Rimembranza. Sono seguiti gli interventi di Franco Biraghi presidente UIC Cuneo. “ Insegnate la manualità - ha ricordato Biraghi - ai vostri allievi. Io ho un bel ricordo di Bra quando frequentavo l’istituto Guala. Ai Salesiani dico che la pratica vale più di tante parole.” Joseph Meineri, Direttore di Confartigianato imprese Cuneo, ha segnalato di educare i ragazzi al rispetto ed alla stima dei propri datori di lavoro. Al bene della propria azienda. Giuseppe Rossetto  vice presidente Confapi Cuneo ha fatto un escursus di quanto sia qualificata la formazione professionale Salesiana, complimentandosi con don Trotta per il loro lavoro in mezzo ai giovani. All’atto delle premiazione degli allievi l’ing. Lucio Reghellin, direttore generale cnos-fap Piemonte, ha ricordato l’importanza del legame con le imprese. A seguire Maurizio Giraudo, responsabile per l’Area di Cuneo dei CFP dei Salesiani, ha segnalato di non dimenticare l’educazione anche degli adulti, che usciti forzatamente dal mondo del lavoro fanno fatica a rientrarvi. Franco Burdese  
Be Sociable, Share!